M5S: scissione più vicina, rimbalza in chat art. statuto ‘garante si può sfiduciare’

22

Roma, 30 giu. (Adnkronos) – Restano in subbuglio i gruppi parlamentari del M5S, dopo il benservito di Beppe Grillo a Giuseppe Conte. Rabbia, amarezza ma anche sconcerto continuano a serpeggiare tra deputati e senatori, mentre in diverse chat interne – visionate dall’Adnkronos – continua a rimbalzare l’articolo 8 dello statuto del M5S attualmente in vigore, in cui nero su bianco è scritto che il garante, dunque l”elevato’ Beppe Grillo, può essere ‘sfiduciato’. L’impensabile per un Movimento che è nato proprio dalle idee e dalla carica del comico genovese. Ma la delusione e lo sconcerto sono tali che in molti ‘richiamano’ quanto scritto nel documento che proprio Conte era stato chiamato a riscrivere.