Macron licenzia agente che picchiò manifestanti

9

Parigi, 20 lug. (AdnKronos) – Verrà licenziato Alexandre Benalla, un che avrebbe picchiato un manifestante il primo maggio scorso a Parigi. Lo comunica l’Eliseo, spiegando che la presidenza della Repubblica ha deciso di “avviare la procedura di licenziamento” a causa dei “nuovi fatti” portati alla sua conoscenza dopo la trasmissione di un video che lo mostra, coperto da un casco della polizia, colpire un giovane a terra in Place de la Contrescarpe.

“Sono stati portati all’attenzione della presidenza della Repubblica nuovi fatti che costituiscono una colpa commessa e sono oggetto di procedimenti giudiziari”, si legge nella dichiarazione. Benalla è in stato di fermo ed è stato interrogato dalla polizia giudiziaria di Parigi, ha riferito la procura, che ha aperto un’indagine preliminare per “violenze da parte di persona incaricata di una missione di servizio pubblico”.