Maersk e Msc, presto un ufficio a Napoli

45

La principale compagnia mercantile del mondo potrebbe riaprire un proprio ufficio a Napoli. La danese Maersk, infatti, dopo aver chiuso la propria filiale presso lo scalo campano nel 2013 sta progettando il ritorno per via del progetto in comune con la compagnia sorrentino-svizzera Msc, di proprietà della famiglia Aponte. Le due aziende, infatti, da un anno a questa parte hanno avviato un’alleanza commerciale, denominata 2M, che nel Sud Italia serve i porti di Gioia Tauro in Calabria e Napoli in Campania. L’obiettivo di Maersk e Msc è quello di ampliare il proprio raggio d’azione acquisendo una posizione di preminenza nell’ambito del mercato dell’Area Med. E per farlo sembra abbiano deciso di puntare sul capoluogo campano come centro operativo. Gli ostacoli alla realizzazione del progetto? I problemi da tempo irrisolti del porto di Napoli: fondali inadeguati per l’attracco delle navi di mega dimensioni e un sistema di logistica, soprattutto per quanto riguarda i collegamenti ferroviari, poco competitivo.