Mafia: Antoci, ‘quattro anni fa l’attentato, mio pensiero sempre alla mia scorta’

18

Palermo, 18 mag. (Adnkronos) – “Era la notte tra il 17 e il 18 di maggio del 2016 quando un commando mafioso attaccava l’auto blindata dell’allora Presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci. La pronta risposta degli uomini della scorta e il sopraggiungere di un’altra auto della Polizia di Stato, con a bordo il Vice Questore Daniele Manganaro e l’Assistente Capo Tiziano Granata, evitarono il peggio salvando la vita al Presidente Antoci”. E’ quanto si legge in una nota. “Oggi, 18 maggio, è anche il compleanno di Giovanni Falcone e il 23 verranno ricordati, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci, tutti coloro che, nell’esercizio del loro dovere, hanno perso la vita nelle stragi. In questa giornata, dove la mia mente e il mio cuore tornano a quella terribile esperienza, il mio pensiero e il mio ringraziamento vanno agli uomini della Polizia di Stato che quella notte mi salvarono la vita, a quegli eroi normali che, facendo solamente il loro dovere, compiono atti eroici come quello compiuto dai Poliziotti quella notte. A loro la riconoscenza e il valore dell’esempio”, dice Giuseppe Antoci, Presidente Onorario della Fondazione Caponnetto ed ex Presidente del Parco dei Nebrodi.