Mafia: arrestato ex poliziotto a Palermo, ‘passava notizie ai boss di Brancaccio’ (2)

27

(Adnkronos) – Tra le persone a loro disposizione, Mendola e un’altra persona, “sempre pronti e disponibili a fornire in tempo reale i dati identificativi dei veicoli di copertura utilizzati dalla polizia giudiziaria durante i pedinamenti”. I Marino potevano anche contare sui servizi di Di Blasi, ispettore di polizia in quiescenza, scarcerato nel settembre del 2015 dopo aver scontato una condanna a sei anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. Le indagini hanno messo in rilievo il rapporto tra Di Blasi e gli uomini d’onore di Brancaccio. L’ex Ispettore, essendo ormai privo di notizie dirette perché fuori dai ruoli della polizia, avrebbe più volte “avvicinato soggetti vicini a contesti investigativi, non identificati compiutamente ed appartenenti tanto all’Arma dei carabinieri quanto alla polizia, per acquisire informazioni riservate da riferire poi al Marino”.