Maggio a Napoli in libreria con le letture teatralizzate

36

amodio2 foto

Meravigliamoci in libreria. Con un invito speciale, volto alla lettura stimolata da performance creative. Storie di Napoli e storie di donne, il tema privilegiato.  Si tratta di “Libri in palcoscenico”, nuova iniziativa della cartolibreria Fratelli Amodio nell’ambito dell’associazione DinAmiche, in programma sabato 14 maggio. Un progetto animato che prevede interpretazioni itineranti nei locali della storica sede di Port’Alba guidata da Monica Amodio insieme alla sorella Giovanna e al cugino Fabio. Durante la giornata l’attrice esordiente Martina Monaco reciterà in costume passi tratti da testi selezionati, attraversando in momenti diversi gli angoli dei locali con l’intento di attrarre, stupire, stimolare i visitatori. “Un’idea che nasce dalla voglia di “osare”. Osare rispetto all’omologazione che oggi regna incontrastata, suscitare quindi curiosità, interesse, meraviglia per poi dare dei contenuti importanti, quali la ” cultura ” in tutte le sue forme espressive, teatrali, letterarie”. 

A spiegare come nasce Libri in palcoscenico è Monica Amodio, terza generazione dell’azienda omonima nata nel 1925, gestita con la stessa passione, professionalità e dedizione di sempre. E con l’intento di rispondere nel migliore dei modi alle diverse esigenze del mercato e della clientela. I venti metri quadrati del nonno Alfredo Simeone Amodio si sono ingranditi fino a diventare oggi un punto vendita di seicento mq, oltre ad essere riferimento importante per la cittadinanza. Un’offerta che si diversifica sempre più da un punto di vista commerciale con il nuovo bookshop Mondadori , “ questo perché crediamo che la cultura in tutte le sue forme sia sinonimo di libertà, ed in un mondo che viaggia veloce è importante, per essere dei bravi imprenditori, essere attenti ai cambiamenti di una società cosi detta 2.0.”, spiega Monica.

amodio foto4

Non è un caso voler far ricadere la scelta dell’evento nel mese di maggio, stagione più vivace per l’affluenza dei turisti che saranno ulteriormente attratti dalla creatività partenope a con le improvvisazioni teatralizzate di Martina Monaco, e dedicate appunto all’arte della lettura. La giovane artista esordiente, 31 anni, un passato da attrice e cantante, è stata allieva di Buccirosso dall’età di 10 anni fino prima di entrarne poi nella Compagnia stabile. Pur avendo deciso di lasciare le scene scegliendo la musica live, Martina non ha mai smesso di recitare e sabato 14 maggio si cimenterà in una veste insolita, quale quella di dare voce ai testi in libreria. Quindi non solo libri ma voler offrire a chi si avvicinerà ed entrerà dagli Amodio , un’immagine della città sempre più innovativa e pronta ad emozionare!