Magistratura, Giudici di pace Uniti: Ci asterremo dalle udienze dal 23 al 27 novembre

209

Aderiranno allo sciopero indetto dalle altre associazioni di categoria e si asterranno dalle udienze dal 23 al 27 novembre i “Giudici di pace Uniti” coordinati dalla dottoressa Olga Rossella Barone e dalla dottoressa Mariagiuseppina Spanò.
Tre le richieste avanzate al Governo: immediato stralcio della posizione dei Giudici di Pace e dei Giudici onorari in regime transitorio dall’inquadramento della cosiddetta Riforma Orlando; l’inquadramento normativo delle funzioni fino a 72 anni all’interno dell’Ufficio del Giudice di Pace, senza necessità di riconferma soggetta solo a verifiche ordinarie, con il mantenimento delle autonome funzioni giurisdizionali svolte al momento della entrata in vigore del Decreto 116/17 e con la gradualità della responsabilità disciplinare e civile prevista per la Magistratura professionale anche mediante la regolarizzazione prevista nella Legge istitutiva del Gdp (374/91); l’inquadramento normativo economico, assistenziale e previdenziale a carico del datore di lavoro con un compenso fisso per la magistratura in regime transitorio, nella misura non inferiore al limite attualmente previsto per i Gdp (sussiste invarianza finanziaria essendo già previsto a bilancio) da pagarsi mensilmente per almeno 12 mensilità nel rispetto dei principi costituzionali e della raccomandazione del 17 novembre 2010 del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa CM/REC/2010/12.