“Mai successo prima”, parla il papà di Daisy

9

Torino, 30 lug. – (Adnkronos) – – “Sono molto addolorato. Per fortuna mia figlia ora sta bene, ma non mi aspettavo che potesse accadere una cosa simile”. Usa toni pacati ma non nasconde l’amarezza Iredia Osakue, papà di , la giovane atleta della Nazionale italiana colpita a Moncalieri al volto da un uovo lanciato da un’auto in corsa.

Raggiunto telefonicamente dall’AdnKronos mentre si trova con la figlia dai carabinieri per chiarire nei dettagli quanto accaduto, racconta: “Siamo arrivati in Italia dalla Nigeria oltre una ventina di anni fa, mia figlia è nata in Italia e non ci era mai successa una cosa simile. Certo qualche aggressione verbale qualche volta c’è stata ma, come si dice – aggiunge in latino – ‘verba volant’: alle parole non bisogna dare troppo peso, per questo non ho ci ho mai fatto troppo caso”.