Maltempo, cinque morti a Livorno. E’ allerta sull’Italia

43

Roma, 10 set. (AdnKronos) – Temporali, grandinate e forti raffiche di vento. E’ allerta meteo in tutta Italia, con rischio nubifragi e allagamenti in particolare nel Centro-Sud. E l’ondata di maltempo ha già causato le prime vittime: a Livorno, riferiscono i Vigili del fuoco, sono morte 5 persone.

Il Dipartimento di Protezione Civile ha emanato ieri un avviso di condizioni meteorologiche avverse: sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata nella giornata di oggi l’allerta arancione per Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania settentrionale e settori interni dell’Abruzzo e del Molise. Allerta gialla invece sul resto del Paese, isole incluse.

TOSCANA – L’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Toscana ha provocato la morte di 5 persone a Livorno. Le squadre dei pompieri hanno infatti individuato “cinque persone decedute, una in via della Fontanella sotto Montenero, e quattro in via Nazario Sauro in città a Livorno”. Sono in corso le operazioni di recupero dei corpi.

Sempre in provincia di Livorno, nella zona tra Rosignano e Rosignano Marittima “risultano molti alberi caduti e una cinquantina di abitazioni danneggiate dall’azione del vento”.

Maltempo e forte vento si sono abbattuti anche a Pisa causando il cedimento di una porzione di tetto di un appartamento. Allagata la zona di Marina di Pisa, segnalati alberi e rami caduti. Chiusi i sottopassi, diverse auto rimaste in panne. Intorno alle 6 una squadra dei Vigili del fuoco è intervenuta a San Giorgio per soccorrere 4 ragazze che erano rimaste in panne nel sottopasso allagato, rifugiandosi sul tetto dell’auto. Tutti i corsi d’acqua della provincia hanno raggiunto il livello di guardia e sono sotto osservazione.