Mancini: “Totti? I grandi campioni devono decidere da soli quando smettere”

39

Roma, 4 mag. – (AdnKronos) – “Io sono del parere che i grandi campioni debbano decidere da soli quando smettere”. L’ex numero 10 di Lazio e Sampdoria Roberto Mancini si esprime così in merito alla decisione della Roma di porre fine alla carriera da giocatore di Francesco Totti, per fargli iniziare quella da dirigente.

“Io non so come sono andate precisamente le cose tra lui e la società quindi non posso aggiungere niente -prosegue Mancini all’Adnkronos-. E’ triste quando un giocatore della sua classe smette. Francesco è stato uno dei più grandi campioni della storia recente del calcio”.

Mancini parla poi anche della sfida di Champions della Juventus. “E’ stata una grande Juve che arriverà in finale di Champions senza problemi ma direi che era abbastanza scontato che ci arrivasse: i bianconeri sono molto più forti del Monaco”, commenta Mancini il successo per 2-0 della Juventus sul Monaco nell’andata della semifinale di Champions League che apre ai bianconeri la strada verso la finale di Cardiff del 3 giugno. “In finale contro il Real Madrid sarà una partita diversa, gli spagnoli hanno un’altra caratura”, conclude l’ex allenatore di Inter e Manchester City.