“Mandolini sotto le stelle” per la notte di San Lorenzo

188

di Sara Stellabotte

Inizia come ogni anno il conto alla rovescia per assistere ad uno dei fenomeni più suggestivi dell’estate, manca ormai davvero poco alla notte di San Lorenzo. La magica notte del 10 agosto è tradizionalmente associata al passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi, il fenomeno popolarmente conosciuto anche come notte delle stelle cadenti o lacrime di San Lorenzo nella sua allusione al martirio del santo. Il tradizionale appuntamento estivo spinge grandi e piccini ad osservare di notte il cielo riempirsi di una vera e propria pioggia di stelle cadenti. 

Per accompagnare la cittadinanza al magico evento, l’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli ha organizzato e curato un evento ad hoc totalmente gratuito. Ritorna per il quarto anno consecutivo uno degli eventi musicali più attesi dell’estate: “Mandolini sotto le stelle”. Giovedì 10 agosto nella splendida cornice di Piazza Plebiscito, ribattezzata per l’occasione “La Piazza Incantata”, il pubblico potrà assistere al concerto degli allievi della storica Accademia Mandolinistica Napoletana.
Il programma musicale, affidato alla direzione artistica di Mauro Squillante e Leonardo Massa, è interamente dedicato ai grandi classici della musica napoletana con esecuzione di villanelle, tarantelle e del brano capolavoro “Fantasia” del compositore e mandolinista viennese Franz Fellner.
Il suono dolce ed evocativo del mandolino, simbolo stesso del capoluogo campano, accompagnerà il pubblico fino a tardi. Poco prima della mezzanotte il gran finale della Napoli Mandolin Orchestra e poi un ultimo assolo col mandolino fino a quando tutte le luci della Piazza e del colonnato della Chiesa di San Francesco da Paola incominceranno man mano a spegnersi per consentire una perfetta visione di un cielo ormai ricco di stelle.