Manfredi: Draghi ci ama. Il Patto per Napoli? Con la Finanziaria. Galleria, puntiamo a riaprirla entro dicembre

37
in foto Gaetano Manfredi (Imagoeconomica)

“Stiamo lavorando per trovare la soluzione giusta. Sicuramente c’è disponibilità e la finanziaria si approva a fine dicembre”. Così il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, a margine del sopralluogo alla Galleria Vittoria si è espresso rispetto al “Patto per Napoli”. Rispetto all’impegno delle forze politiche sul Patto per Napoli, Manfredi ha sottolineato che “c’e’ un impegno da parte di tutti. Ricordo che il bene di Napoli è un bene di tutto il Paese perché Napoli è un patrimonio dei napoletani e dell’Italia. Io sono convinto – ha aggiunto – che tutte le forze politiche saranno vicine alla città”.”Il presidente Draghi – aggiunto – è molto vicino alla città e la ama, cosa che mi era ben nota, e quindi sicuramente sarà vicino a Napoli e ai napoletani per far in modo che noi possiamo far ripartire questa straordinaria città”.
Nel riferire che in occasione della trasferta romana ha incontrato anche il ministro per il Sud, Mara Carfagna, il sindaco ha affermato: “Tutti daranno una mano per Napoli perché l’interesse e’ garantire il futuro della città, dei nostri giovani e dei nostri cittadini. È un interesse bipartisan, un interesse di tutti”.
“Il cronoprogramma si sta rispettando e i lavori stanno procedendo secondo quello che si era previsto. Ci auguriamo che dicembre sia il mese giusto”, ha detto il sindaco di Napoli al termine del sopralluogo alla Galleria Vittoria chiusa da un anno per cedimenti. I lavori sono stati avviati lo scorso agosto. Al sopralluogo hanno partecipato anche l’assessore alle Infrastrutture, Edoardo Cosenza, e il responsabile Anas Campania, Nicola Montesano. Manfredi ha ricordato che la riapertura si compone di due elementi: il completamento delle opere previste e la valutazione da parte dell’autorità giudiziaria pertanto – ha spiegato – “alla fine di questo percorso saremo in grado di poter restituire la Galleria ai napoletani e potremo finalmente ridurre i disagi che i cittadini hanno sopportato in questi lunghi mesi”. Mentre procedono i lavori di manutenzione straordinaria portati avanti da Anas, il Comune sta provvedendo a sostituire l’asfalto all’interno della Galleria. Da parte dell’assessore Cosenza è stato espresso l’auspicio che “cosi’ come per la Galleria Quattro Giornate ci sia una collaborazione istituzionale molto forte con l’autorità giudiziaria”. E in vista del Natale, il sindaco Manfredi ha spiegato che l’amministrazione comunale sta valutando un piano straordinario di mobilità: “Valuteremo un intervento straordinario per Natale, a cui stanno lavorando gli assessori De Iesu e Cosenza, anche in relazione a quella che sarà la possibile riapertura della Galleria”.
Quanto a Bagnoli “nei prossimi giorni – ha dichiarato Manfredi – verrà finalizzato il provvedimento che riguarda il trasferimento dei poteri commissariali”.
Infine il sindaco ha annunciato che “nel giro di qualche giorno completerà il lavoro relativo all’assegnazione delle deleghe e contemporaneamente si attende la conclusione della procedura di notifica ai consiglieri eletti così da poter convocare il primo Consiglio comunale “in tempi brevi”. Una convocazione necessaria perché senza l’ok dell’assemblea cittadina al bilancio consolidato, l’amministrazione non può procedere alle nomine e all’assegnazione degli incarichi apicali. “Assegnare le deleghe non è una cosa istantanea – ha sottolineato Manfredi – perché una cosa sono le etichette e un’altra sono le correlazioni tra deleghe e attività amministrativa. Ricordo che sto operando senza aver potuto fare alcuna nomina perché non abbiamo il consolidato approvato. Siamo in una situazione di straordinaria emergenza, ma stiamo cercando, malgrado questo, di dare risposte concrete”, ha concluso.