Manifestazione pro Curdi, convocato anche l’ambasciatore italiano

18
In foto Giorgio Marrapodi

Il ministero degli Esteri turco ha convocato l’ambasciatore italiano ad Ankara, Giorgio Marrapodi, per una manifestazione a favore del gruppo curdo armato Pkk tenutasi nei giorni scorsi a Roma. Lo riferiscono i media turchi e la notizia viene riportata su molti quotidiani nazionali. Nei giorni scorsi era toccato agli ambasciatori di Francia, Grecia e Germania, tutti convocati presso il ministero degli Esteri di Ankara, per rispondere riguardo a manifestazioni di protesta e attività di propaganda a favore dei separatisti, in corso nei rispettivi Paesi. In base a quanto reso noto dalla Tv di Stato turca, Trt al centro della convocazione le manifestazioni a favore del Pkk e presunte attività di sostegno e propaganda a favore dei separatisi curdi, inseriti nella lista delle organizzazioni terroristiche dell’Unione Europea. Il governo turco ha recentemente posto il veto all’ingresso nella Nato di Svezia e Finlandia sulla base dell’asilo garantito ad alcuni terroristi curdi di cui Ankara chiede l’estradizione e del sostegno che i due Paesi scandinavi garantirebbero a Pkk e Ypg. Manifestazioni di solidarietà nei confronti di Pkk e Ypg si sono moltiplicate in tutta Europa negli ultimi giorni, dopo che il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha annunciato una imminente operazione militare nel Nord della Siria, mirata proprio a colpire i miliziani Ypg.