Manital, Landini incontra a Napoli i lavoratori in agitazione: Garantire l’occupazione

512
In foto Maurizio Landini, segretario generale della Cgil

“La scelta di venire qui oggi è per mandare un messaggio preciso. Sappiamo che la situazione e’ difficile, che siete senza stipendio da mesi e che c’e’ un’incertezza sul futuro occupazionale; abbiamo già scritto al nuovo ministro dell’Istruzione per avere un incontro e chiedere il pagamento degli stipendi e la modifica del decreto che prevede la stabilizzazione di tutti i lavoratori. Il problema e’ ottenere la garanzia di un futuro lavorativo. Di parole ne abbiamo sentite fin troppe, ora e’ il momento di passare ai fatti concreti”. Cosi’ il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, incontrando a Napoli i lavoratori del Consorzio Manital, con appalti per le pulizie degli edifici scolastici, in presidio davanti la sede dell’ufficio scolastico regionale della Campania. Da mesi senza stipendio, oltre 3 mila lavoratori del Lotto 6, che comprende le province di Napoli e Salerno, rischiano anche di restare fuori dal circuito lavorativo poiche’ il decreto del ministero dell’Istruzione non garantisce, allo stato attuale, il futuro occupazionale di tutti i 10 mila lavoratori impiegati sul territorio nazionale.