Mostre, Mann@hero: eroi stellari all’Archeologico di Napoli

376

Darth Vader come Eracle, Luke Skywalker “Ulisse” nello spazio: dal 4 maggio al 31 luglio il Museo Archeologico Nazionale di Napoli ospiterà la mostra “Mann@hero – Gli eroi del mito dall’antichità a Star Wars”, che sarà anche l’occasione per esporre più di sessanta opere – tra statue e rilevi in marmo, bronzi, terrecotte, ma soprattutto affreschi – custodite nei “mitici” depositi del Mann, proposte in correlazione con gli eroi della saga. Aspettando “Solo: A Star Wars Story”, in anteprima mondiale al Festival di Cannes e poi sugli schermi dal 23 maggio, il museo diretto da Paolo Giulierini propone agli appassionati un viaggio nel tempo sul tema degli eroi, ed anche una sezione Exibit con gadget e pezzi provenienti da collezioni private e di gruppi di costuming ufficiale Star Wars. “E’ noto come la saga di Star Wars affondi le proprie radici nella mitologia classica e medievale – sottolinea Giulierini – Alcuni temi, come il lato oscuro, il ritorno dell’eroe, la ricostituzione di un ‘ordine’, un panteismo diffuso identificabile con la Forza sono narrati dagli storici, letterati e filosofi del Mondo Antico e spesso trovano riscontro nelle nostre opere d’arte. Come gia’ il Louvre qualche anno fa il Mann, che guarda con occhi contemporanei al passato, non poteva esimersi da questa indagine, insieme ad un partner d’eccezione, la Reggia di Caserta, già set dei capolavori cinematografici di George Lucas”. In occasione del lancio della mostra, con una prima invasione di figuranti e armature spaziali ai piedi del Toro Farnese, il Mann ha anticipato anche la nascita di una innovativa Card-abbonamento al costo di 25 euro e 13 euro per under 25 (“la prima di un museo statale autonomo”, sottolinea Giulierini) che dal mese di giugno consentira’ per un anno ingresso libero al museo, agevolazioni, eventi esclusivi e sconti per accompagnatore. Il 4 maggio, intanto, tradizionale “Giorno della Forza”, una parata da piazza del Plebiscito verso il Museo inaugurera’ la mostra MANN@HERO che sarà anche presentata e promossa al salone Napoli Comicon, il 30 aprile. La mostra al Mann si snoderà tra due sale al piano terra (Sala del Cielo Stellato e sala XXXIII), che ospitano la parte dedicata ai reperti archeologici e le sale al piano interrato riaperte per l’occasione, queste tutte riservate alla sezione Exibit curata dal direttore artistico Ciro Sapone. Nell’atrio sarà eccezionalmente esposto l’Atlante Farnese, rimandi alla saga anche tra le collezioni permanenti ed i giardini, che ospiteranno modellini di navette spaziali. “La memoria, il viaggio, la giustizia, la famiglia, le lacrime e la gloria dei vinti saranno gli snodi fondamentali che legheranno empaticamente i protagonisti greci e quelli della saga di George Lucas, immergendo il visitatore in una atmosfera senza precedenti” anticipa il direttore scientifico, l’archeologo Mario Grimaldi.