ManoAMano, a Napoli la piattaforma web per sostenere la ristorazione campana

98

Nasce “ManoaMano” la piattaforma web (www.manoamano.eu) per sostenere la ristorazione e tutte quelle piccole e medie imprese oggi messe a dura prova dall’emergenza Covid-19.

ManoaMano è un modo per fare rete, per restare uniti e guardare al futuro con fiducia, per dare una mano ad un settore in ginocchio, per procedere tutti “mano a mano” verso tempi migliori. Un progetto no profit, nato dall’esperienza e dalla professionalità del gruppo WStaff, agenzia pubblicitaria napoletana che opera da quindici anni nel settore della comunicazione di impresa in tutta Italia, sviluppato a quattro mani con Dabliu spin off del gruppo imprenditoriale per la parte strategica.

“Vogliamo tendere una mano agli amici ristoratori e a tutte le persone che lavorano in questo settore offrendo un servizio semplice: il principio è quello del coupon, si compra ora un pranzo o una cena per consumarla alla riapertura del ristorante o della pizzeria quando l’emergenza sarà finita”, spiega Aldo Carlotto co-fondatore di Dabliu e Direttore Clienti della Wstaff.

Il concetto è quello del pay&save ovvero dell’acquisto anticipato di una cena o di un pranzo, da consumare successivamente. Un modo semplice e trasparente per rimettere subito in moto l’economia del settore. Il ristoratore pubblica sulla piattaforma la propria offerta, il consumatore acquista e riceve un voucher che potrà utilizzare entro 6 mesi dalla data dell’acquisto. Da qui il nome “ManoaMano”, come darsi una mano, aiutarsi, tenersi per mano per uscire da questa emergenza che ha travolto tutto e tutti.

Il progetto nasce a Napoli per le imprese campane, ma non si esclude un raggio di azione più ampio. La Campania con oltre 15mila imprese di ristorazione attive è terza in Italia per numeri nel settore, un comparto fondamentale all’economia locale con un indotto importante oggi seriamente compromesso.