Manovra finanziaria triennale all’esame del consiglio regionale

37


La II Commissione consiliare permanente, presieduta da Francesco Picarone (Pd), ha aperto la discussione sulla proposta del Documento di Economia e Finanza della Regione Campania DEFR 2018/2020, ad iniziativa del Presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca e dell’Assessore regionale al Bilancio, Lidia D’Alessio, che ha illustrato i contenuti del documento programmatico strategico che racchiude gli obiettivi regionali dei prossimi tre anni. 
Il Documento, suddiviso in quattro parti, analizza il contesto economico-finanziario dell’Italia nello scenario europeo ed internazionale, nonché quello economico, sociale e culturale della Regione Campania, indica gli obiettivi strategici e le politiche fondamentali della Giunta regionale, dettagliandoli in sotto-obiettivi condivisi con le Direzione Generale e con le Uod che investono fondamentali settori, tra cui la sanità, i trasporti, la tutela dell’ambiente, la gestione delle risorse umane, le politiche giovanili, le politiche del lavoro, per i turismo, le start up e l’innovazione, la programmazione unitaria della Regione 2014/2020. Ci sono, poi, le schede analitiche degli obiettivi 2018,2019,2020, che sono raggruppate con riferimento a quattro contesti: assetto istituzionale e governance, condizioni sociali, ambiente, territorio e paesaggio, sviluppo economico e competitività. 
“Siamo al terzo elaborato di Defr della Campania e siamo arrivati ad un ottimo testo nella impostazione e nelle finalità nell’ambito di una corretta e tempestiva programmazione delle risorse finanziarie della Regione – ha sottolineato l’assessore D’Alessio evidenziando che – il documento indica i macro obiettivi strategici in altrettanti settori fondamentali per la vita dei cittadini, individua le strutture responsabili del loro conseguimento, la missione ed il programma del bilancio regionale in cui sono stanziate le risorse finanziarie, i destinatari e gli indicatori di risultato, con un forte collegamento con il piano delle performance”.
“Il Defr è un documento fondamentale in quanto indica gli obiettivi strategici del governo regionale in settori fondamentali, come la sanità, l’ambiente, i trasporti, il lavoro e costituisce la base per l’approvazione dei successivi documenti di bilancio” – ha sottolineato Picarone – che ha aggiunto: “siamo orgogliosi dell’ottimo lavoro che la Giunta ed il Consiglio stanno facendo nella corretta programmazione del ciclo economico e per il raggiungimento degli obiettivi strategici e siamo certi che, anche attraverso la presentazione delle proposte di Risoluzione, di maggioranza e della minoranza, saranno date ulteriori indicazioni per delineare la strategia per la crescita economica e sociale della Campania”. 
“Approfondiremo il Documento proposto dalla Giunta alla luce dei disastri a cui assistiamo in settori fondamentali, come i trasporti, la sanità e l’ambiente, e per accendere un faro sulla certezza delle responsabilità di chi nell’amministrazione ha il compito di attuare gli indirizzi politico-amministrativi ricevuti; sulla base di ciò presenteremo la nostra proposta di risoluzione” – ha sottolineato il consigliere del M5S Tommaso Malerba. 
“In questo Defr viene fatto il mero elenco dei settori fondamentali ma non si individuano veri obiettivi strategici – ha sottolineato il consigliere di FdI-An Luciano Passariello – che ha aggiunto: “siamo a oltre due anni dall’insediamento della Giunta De Luca e lo sfascio economico, sociale ed amministrativo della Regione è sotto gli occhi di tutti –ed è chiaro che il governo regionale ha già fallito alcuni importanti obiettivi come quello della razionalizzazione e rilancio delle società partecipate che, invece, è ancora all’anno zero”.