Manovra, la Normale di Pisa si sdoppia: nuova sede a Napoli

60

La Scuola Normale Superiore di Pisa si sdoppia e arriva Napoli. E’ quanto prevede una delle modifiche alla manovra approvate in nottata in commissione Bilancio della Camera. L’emendamento dei relatori istituisce sperimentalmente, per un triennio, a decorrere dall’anno accademico 2019-2020, una sede della Normale, che assume la denominazione di Scuola Normale Superiore Meridionale, negli spazi messi a disposizione dall’Universita’ di Napoli Federico II. Al termine della sperimentazione, la Scuola, previa valutazione positiva dell’Anvur e reperimento di idonea copertura finanziaria, puo’ assumere carattere di stabilita’. Per le attivita’ della nuova scuola si autorizza la spesa di 8,2 milioni per il 2019, 21,2 milioni per il 2020, 18,9 milioni per il 2021, con stanziamenti fino al 2025 a valere sui fondi Mef.