Manovra, Lazzari (Cnop): Bocciatura bonus psicologico è grave errore

83

“Desidero ringraziare i parlamentari di tutte le forze politiche che hanno sostenuto la proposta di un bonus psicologico per dare risposta immediata ai bisogni dei cittadini, in attesa che i servizi pubblici si dotino di psicologi che ad oggi non hanno. Purtroppo la proposta non è passata nella Legge di Stabilità nella misura auspicata, anche perché molti non ne hanno compreso lo spirito emergenziale, dopo due anni di pandemia senza risposte concrete”. Lo afferma David Lazzari, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi, che aggiunge: “Siamo di fronte a una situazione drammatica. Se la gestione degli aspetti organici legati alla pandemia è certamente migliorata in tutti questi mesi, sul piano psicologico ci troviamo di fronte a una costante incertezza che rischia di minare anche le personalità più stabili e di farci perdere il controllo di una situazione già di per sé difficile e drammatica”.
“La terza dose sta già creando qualche problema di adesione. Immaginate la quarta. Il rischio di un collasso psicologico di una larga fascia di popolazione non è da escludere”, ammonisce Lazzari, che conclude: “Bisogna lavorare con urgenza per capire quali risposte sarà necessario fornire nell’immediato e in prospettiva per la salute psicologica della popolazione. In questo scenario, la bocciatura del bonus per le cure psicologiche è un grave errore”.