Manzo: Bilancio in utile
Impieghi su del 16%

10

Il presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli, Amedeo Manzo, presenterà il 9 maggio all’assemblea dei soci un bilancio positivo per il quinto anno di Il presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli, Amedeo Manzo, presenterà il 9 maggio all’assemblea dei soci un bilancio positivo per il quinto anno di seguito. Il documento contabile appena approvato in consiglio d’amministrazione della Bcc di Napoli prevede un incremento di tutti i valori in particolar modo degli impieghi e del patrimonio, la più bassa percentuale di sofferenze nette, la più alta copertura di sofferenze ed incagli. Dati che confermano le recenti statistiche effettuate da Banca finanza che indicano la Bcc di Napoli come la seconda banca minore con la maggior redditività d’Italia. “Raggiungiamo risultati notevoli per il sistema bancario italiano e ancor più perché queste performance vengono realizzate in una città come Napoli. La nostra soddisfazione è proprio quella di essere riusciti a fare tanto per rilanciare la nostra città ma ancora molto possiamo fare con il contributo dei napoletani”, dichiara il presidente della Bcc di Napoli Amedeo Manzo. Il bilancio verrà sottoposto sabato 9 maggio all’approvazione dei soci convocati all’Auditorium “Mediterraneo” della Mostra d’Oltremare. Il documento ufficiale presenta una dinamica positiva delle poste economico-finanziarie e patrimoniali, a cominciare dagli impieghi, cresciuti in controtendenza al mercato a 34,2 milioni di euro con un incremento del 16% nell’anno, assicurando così adeguato supporto alle istanze del territorio, oltre a ben 76 milioni di euro di impieghi accordati da società del gruppo. Le risultanze di gestione hanno rilevato inoltre una raccolta complessiva di 87,2 milioni (+5% nell’anno) ed un capitale sociale di 9,8 milioni (+9% nell’anno). Il rapporto sofferenze/impieghi, al netto delle svalutazioni, è stato pari al 1,55%; in crescita anche la base sociale, segno della fiducia riposta nel progetto, con l’ingresso nel corso del 2014 di 130 soci (+ 4%) per un totale di 3528. Confermano il trend positivo anche dal risultato netto d’esercizio che supera il milione di euro, pari a 1.175 mila (+ 11% nell’anno). “Un risultato che conferma la positività della nostra azione e del nostro modello di lavoro molto vicino al territorio. L’incremento di nuovi soci in particolare rappresenta la testimonianza più evidente della grande fiducia che siamo riusciti a trasmettere rimanendo vicini al territorio e a costruire un rapporto stretto con i cittadini”, ha concluso il presidente Manzo.