Marano, elezioni comunali: candidato della Lega fuori dal ballottaggio per 96 voti

262

Sarà ballottaggio tra due settimane a Marano di Napoli, comune tornato ieri al voto dopo il commissariamento del 2016. La Lega ottiene il 10,2%, in netto aumento rispetto al 3,7% ottenuto alle politiche del 4 marzo, ma il suo candidato sindaco resta fuori dal secondo turno per soli 96 voti. Tra quindici giorni la sfida a due sarà tra Pasquale Albano, candidato centrista sostenuto da 6 liste civiche che ha ottenuto il 31,4%, e Rodolfo Visconti, candidato del Partito democratico (la lista del Pd ha ottenuto il 7,2%) e di due liste civiche che ha ricevuto il 20,2% delle preferenze. Fermo al 19,8% il candidato della Lega Rosario Pezzella, sostenuto anche dalla lista “Movimento civico maranese” nella quale, tra i candidati, figura Titty Astarita, ex capitano della squadra femminile di calcio dell’Afro-Napoli United. Fuori dal ballottaggio anche Mauro Bertini, candidato di Potere al Popolo e L’altra Marano, che ha ottenuto il 16,5% delle preferenze. Buoni i risultati di entrambe le liste a sostegno di Bertini: Potere al Popolo ha ottenuto il 4,1% mentre L’altra Marano ha raggiunto la doppia cifra con il 10,8%. Teresa Giaccio, candidata di Fratelli d’Italia, e Lorenzo Alfè, sostenuto da una lista civica, si sono fermati rispettivamente al 7,5% e al 4,5%. Assente dalla competizione elettorale il Movimento 5 Stelle. Il dato dell’affluenza è del 51,7%.