Marchi, brevetti e proprietà industriale: al via incentivi Mise per 55 milioni di euro

195

Valorizzare e tutelare brevetti, invenzioni, marchi e proprietà industriali significa promuovere l’innovazione di un Paese, e delle sue imprese. Con questo obiettivo, il Ministero dello Sviluppo economico (Mise) ha varato e presentato, insieme a Unioncamere, i nuovi incentivi e le misure dedicati al settore.

Si tratta di un ‘pacchetto’ di finanziamenti e bandi per un valore complessivo di 55 milioni di euro, che comprende vari bandi tra cui Brevetti+, Voucher 3i, Marchi+3, Disegni+4. Sono in pratica le misure previste dal Decreto Crescita, dell’aprile 2019, che ora hanno attuazione operativa. Interventi di questo tipo, a favore di aziende, centri di ricerca e ‘inventori’, non sono certo una novità, quello che è nuovo è il carattere strutturale e integrato delle misure di sostegno.

Marchi+3
Il bando Marchi+3 è una riapertura del bando rimasto fermo dal marzo scorso per l’esaurimento delle risorse disponibili (la prima edizione di questo bando risale al 2012). Riprende quindi dal prossimo 30 marzo, compilando il protocollo online (sul sito www.marchipiu3.it) con nuove coperture finanziarie, per un totale di 3,5 milioni di euro. È incentrato sullo sviluppo del marchio aziendale e di prodotto all’estero, ad esempio con la registrazione del marchio a livello europeo presso l’Ufficio Europeo per la Proprietà Intellettuale (Euipo), che ha sede in Spagna ad Alicante.

Disegni+4
Il bando per i disegni industriali Disegni+4 prevede agevolazioni in conto capitale, e sarà aperto a partire dal prossimo 27 febbraio. Le coperture finanziarie sono dedicate ai servizi specializzati necessari per la registrazione dei disegni e modelli industriali.

La dotazione finanziaria totale ammonta a 13 milioni di euro, e l’obiettivo è quello di sostenere le micro e le piccole e medie imprese nel registrare i propri disegni e modelli industriali. Le agevolazioni in conto capitale previste arrivano a coprire fino all’80% dei costi compatibili, e fino a un massimo di 75 mila euro per ogni domanda (è ammessa una sola domanda di partecipazione per impresa). Il bando è rivolto ai disegni o modelli industriali registrati a partire dal primo gennaio 2018.

I servizi agevolabili comprendono le attività di ricerca sull’utilizzo di nuovi materiali, la realizzazione di prototipi e stampi, la consulenza tecnica, specialistica e legale. Si può partecipare al bando prenotando il relativo protocollo online, a partire dal 27 febbraio, sul sito web www.disegnipiu4.it, e la valutazione della domanda sarà completata entro 120 giorni.

Il Voucher 3i
Il Voucher 3i (dove le ‘3 i’ stanno per ‘investire in innovazione’) è una misura, con una dotazione di 6,5 milioni di euro l’anno per 3 anni, per sostenere le Startup innovative nel processo di brevettizzazione e per i relativi costi di consulenza. Le spese ammissibili comprendono, ad esempio, le verifiche necessarie prima del deposito del brevetto, le ricerche di anteriorità di brevetti precedenti, la realizzazione della documentazione necessaria alle operazioni di brevetto, e la sua estensione all’estero.