Margherita Chiaramonte alla guida del Convention Bureau di Napoli

63
(da YouTube)

Margherita Chiaramonte sarà alla guida del Convention Bureau Napoli, network di imprese che operano nel settore del turismo congressuale, per i prossimi tre anni. Questa la decisione, presa all’unanimità, nel corso dell’assemblea tenuta nel Hotel Ramada Naples. Lo rende noto un comunicato. La direttrice sviluppo network di Gesac, la società che gestisce gli aeroporti di Napoli e Salerno guidata da Roberto Barbieri, sostituisce l’uscente Giancarlo Carriero (Sez. Turismo Unione Industriali di Napoli). “L’obiettivo principale – dice il nuovo presidente Chiaramonte – è imprimere un’accelerazione all’attività del CBN perché la città possa guadagnare un ruolo di primo piano tra le destinazioni del turismo congressuale in Italia e in Europa. Per poter competere ad alti livelli inviteremo le istituzioni locali a collaborare con noi per la riqualificazione della proposta congressuale della città, comparto generatore di sviluppo del territorio. Altro obiettivo del triennio di presidenza è ampliare il numero degli associati”. La nomina del nuovo presidente avviene in un momento di ripresa del settore MICE cittadino, che nel 2021 ha raccolto il 23% di richieste in più rispetto al 2020, per l’organizzazione di eventi. La crescita, frutto del lavoro svolto anche nel periodo di pandemia, è stata particolarmente interessante nel II semestre 2021, che si è chiuso con un +178% di richieste rispetto allo stesso periodo del 2020. Positive anche le prospettive per i prossimi anni evidenziate dall’aumento del numero di candidature internazionali della città dal 2023 al 2027. Confermata alla direzione del Cbn, Giovanna Lucherini, mentre i vicepresidenti saranno Antonio Izzo (presidente di Federalberghi Napoli) e Oreste Orvitti (Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa e Fondazione FS).