Maria Tortoriello condirettore Coldiretti Avellino: è la prima volta di una donna dopo 76 anni

341
in foto Maria Tortoriello

Ieri sera il consiglio della federazione provinciale di Coldiretti Avellino, presieduto da Francesco Acampora, ha conferito a Maria Tortoriello l’incarico di condirettore, accanto a Salvatore Loffreda, impegnato anche alla guida della federazione regionale di Coldiretti Campania. Dopo 76 anni dalla fondazione di Coldiretti, e’ la prima volta in Campania che il ruolo dirigenziale venga assegnato ad una donna. Il consiglio si e’ tenuto presso la sala convegni del Castello D’Aquino di Grottaminarda, alla presenza del segretario organizzativo nazionale di Coldiretti, Giovanni Benedetti, e del funzionario confederale Paolo Giannini. “Non un dirigente qualsiasi – spiega in una nota Coldiretti – ma una professionista che ha gia’ dimostrato il suo valore nella principale organizzazione agricola”. Quarant’anni appena compiuti, originaria di Buccino in provincia di Salerno, Maria Tortoriello si e’ laureata in Giurisprudenza all’Universita’ degli Studi di Salerno, poi avvocato e infine l’approdo in Coldiretti, dove ricopre l’incarico di responsabile degli Affari Generali di Coldiretti Campania e di segretaria di Coldiretti Giovani Impresa Campania. “Esprimo i migliori auguri di buon lavoro alla condirettrice – sottolinea il presidente Acampora – che ha tutte le competenze e la passione per proseguire nel rilancio di Coldiretti Avellino. Il patrimonio agricolo dell’Irpinia ha bisogno del forte protagonismo della nostra organizzazione, capace di incanalare le istanze delle imprese in un progetto comune e lungimirante. Un impegno che vede gia’ da tempo la presenza costante di Maria Tortoriello, che ha accompagnato il rilancio dell’organizzazione giovanile”.