Marie Terese Mukamitsindo Imprenditore immigrato dell’anno

41

Roma, 31 mag. (Labitalia) – MoneyGram, società multinazionale specializzata nei servizi di money transfer, ha premiato oggi i quattro imprenditori vincitori della decima edizione del MoneyGram Awards, premio all’imprenditoria immigrata in Italia, evento che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Roma. Laura Boldrini, già presidente della Camera, ha consegnato a Marie Terese Mukamitsindo il riconoscimento più prestigioso del MoneyGram Awards: il Premio di ‘Imprenditore immigrato dell’anno’.

Marie Terese, originaria del Ruanda, è titolare della cooperativa Karibu, organizzazione internazionale nata per offrire ai richiedenti asilo accoglienza e opportunità di rilancio. La cooperativa Karibu, con sede a Latina, conta sul supporto di 120 collaboratori e nel 2017 ha registrato un giro di affari di oltre 12 milioni di euro. Marie Terese Mukamitsindo arriva in Italia nel 1996, a seguito della guerra civile ruandese in cui perde tutto. Dopo aver vissuto 4 anni in un centro di accoglienza insieme ai propri figli capisce che non può esserci assistenzialismo senza educazione e nel 2001 realizza pertanto il suo primo progetto di accoglienza e protezione umanitaria.

“Il MoneyGram Awards rappresenta anche l’arricchimento della cultura italiana e la garanzia della diversità sociale oltre al contributo degli imprenditori stranieri alla crescita economica. In questi dieci anni abbiamo incontrato molti imprenditori e ne abbiamo ammirato la determinazione, visione e capacità di gestione. MoneyGram si impegna a riconoscere i loro sforzi e condividerli con tutti”, ha dichiarato Michael Schütze, Head of Europe di MoneyGram.

Il MoneyGram Awards è stato istituito dieci anni fa per valorizzare il contributo positivo apportato all’economia italiana dagli imprenditori stranieri. In Italia, secondo i dati della Fondazione Leone Moressa, nel 2016 si contano oltre 570.000 imprese gestite da immigrati (9,4% del totale), in grado di produrre più di 100 miliardi di euro di valore aggiunto (6,9% del Pil). Inoltre, nel quinquennio 2011-2016, si registra un incremento di circa il 22% del numero complessivo di imprese gestite da imprenditori stranieri.

Gli altri premi di categoria del MoneyGram Awards 2018 sono stati così assegnati: ‘Crescita del Business’ a Erion Kaso, originario dell’Albania, 38 anni, vive a Padova dove gestisce La Gelateria Gianni, rilevata dopo esserne stato dipendente; ‘Innovazione’ a Lifang Dong, proveniente dalla Cina, 41 anni, vive attualmente a Roma dove è titolare dello studio legale Dong&Partners, specializzato nelle consulenze per aziende che operano tra Asia ed Europa; ‘Imprenditoria giovanile’ a Ionut Giurgi, 29 anni, nato in Romania e in Italia da oltre dieci anni, nel 2016 fonda la ARTLegno, specializzata nella progettazione e realizzazione di tetti e solai in legno.

Nel corso della cerimonia è stata conferita una borsa di studio a Ramona Loredana Iordan, giovane studentessa di origini rumene di Economia e Gestione Aziendale presso l’Università di Roma Tre. Un contributo reso possibile dalla collaborazione con Poste Italiane che ha inoltre donato a tutti i finalisti una tessera Banco Posta Business.