Marina militare, il Museo navigante approda a Napoli: in mostra la cultura del mare

35

Il 24 e 25 febbraio fa tappa a Napoli il museo navigante, iniziativa di promozione di musei del mare e della marineria partita il 9 gennaio da Cesenatico sotto il patrocinio del ministero dei Beni e delle Attivita’ culturali e del Turismo. La goletta Oloferne, ammiraglia della rete dei musei del mare ormeggera’ presso la Lega navale italiana alla Darsena Acton – nei pressi Giardini Molosiglio – dove, in collaborazione con la Marina militare, la Lega navale e il museo del mare di Bagnoli, saranno allestite mostre fotografiche e di cimeli della storia marinara. La Marina militare, che nei suoi sette musei e luoghi storici, conserva gran parte del patrimonio marittimo e navale del nostro Paese e’ presente nelle tappe del viaggio del museo navigante (1800 miglia e 25 tappe in Italia) con iniziative per il centenario della Grande Guerra. A bordo della goletta Oloferne, viaggiano infatti rari documenti sulla cronistoria della guerra marittima durante il Primo conflitto mondiale: dieci fascicoli dell’Ufficio storico della Marina Militare nei quali sono documentate tutte le operazioni navali in Adriatico, nei Balcani, sulla preparazione e l’organizzazione dei Mas. In occasione della tappa di Napoli la Marina militare allestira’ una mostra relativa al Servizio Fari Nazionale. Verra’ presentato un percorso tematico che rappresenta l’evoluzione tecnologica delle sorgenti luminose impiegate nei fari e nei segnalamenti marittimi, partendo dalle origini del servizio fino al programma di ammodernamento in fase di implementazione.