Marketing? Lezioni americane

74

A cura di Mario Raffa Nel corso delle ultime iniziative organizzate all’università, uno dei temi centrali che sono stati seguiti e discussi alla presenza degli studenti, i nostri imprenditori di domani, è A cura di Mario Raffa Nel corso delle ultime iniziative organizzate all’università, uno dei temi centrali che sono stati seguiti e discussi alla presenza degli studenti, i nostri imprenditori di domani, è stato quello dell’uso delle tecnologie come motore di sviluppo per le imprese. Si tratta della questione delle questioni, punto cardine attorno al quale girerà la ruota dello sviluppo nei prossimi anni. A San Francisco, a partire dal prossimo 1 agosto, si terrá una conferenza internazionale organizzata da Ama (American Marketing Association) dal cui programma si capisce che l’intenzione è quella di andare al cuore delle questioni e delle politiche che le istituzioni e le imprese dovranno mettere in campo da subito, soprattutto in territori come il nostro, per cominciare a giocare la partita della competitività. Materia di base, sarà l’importanza del marketing come leva di sviluppo utile non solo alle imprese per la vendita dei prodotti, ma soprattutto ai territori per accelerare il rilancio. Si affronterà, poi, l’argomento dei big data come capitale dal quale partire per inventare nuovi flussi di conoscenza a vantaggio di aziende e cittadini; a parlarne saranno i leader massimi di LinkedIn e di Yahoo, giusto per dare l’idea di come altrove abbiano un peso rilevante alcuni pezzi di nuova economia. Un intero panel sará infine dedicato all’importanza strategica che oggi ha la promozione di meccanismi collaborativi tra le imprese. Quei famosi processi di “lavoro a rete” che hanno un’efficacia certificata che va oltre gli slogan. È il caso di prendere appunti e di far tesoro di questo approccio, ogni volta che si osa parlare di sviluppo.