Martin Sander a capo nuova Business Unit Ford Model e in Europa

12

COLONIA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Ford compie un altro, importante passo nella trasformazione del suo business in Europa. A partire da oggi, Martin Sander assume il ruolo di General Manager della divisione Ford Model e per Ford Europa. Ford Model e, la nuova business unit globale di Ford, è stata introdotta all’inizio di quest’anno, con l’obiettivo di dare una spinta alla trasformazione dell’Ovale Blu a livello globale. In qualità di General Manager, Martin Sander guiderà la realizzazione di veicoli elettrici all’avanguardia, nonchè lo sviluppo di software e di servizi e tecnologie per i veicoli connessi. Tutto ciò sottolinea l’impegno dell’Ovale Blu di voler imprimere un’accelerazione al processo di elettrificazione della gamma di prodotti, con l’obiettivo di vendere, entro il 2035 in Europa, solo veicoli a zero emissioni e di raggiungere, per la stessa data, la carbon neutrality negli impianti produttivi, nella logistica e nella rete di fornitori a livello europeo.
“Svilupperemo veicoli iconici, completamente elettrificati e connessi per i nostri clienti e creeremo un’esperienza di vendita digitale”, ha detto Stuart Rowley, Chair di Ford Europa e Chief Transformation & Quality Officer di Ford Motor Company. “Martin Sander è un leader di grande esperienza. Insieme al suo team, porterà avanti i piani aziendali, riuscendo ad imprimere una forte accelerazione all’attuazione della strategia di Ford in Europa”. Martin Sander è stato anche nominato Chair del Management Board di Ford-Werke GmbH in Germania. Sander avrà sede a Colonia, quartier generale della business unit Ford Model e in Europa e di Ford Germania. Ford ha recentemente annunciato l’intenzione di vendere nove veicoli completamente elettrici entro il 2024 e di aumentare gli investimenti nel centro di elettrificazione di Colonia a quota 2 miliardi di dollari. A partire dal prossimo anno, l’Ovale Blu produrrà a Colonia la sua prima vettura All-Electric di volume, destinata al mercato europeo.
Foto: ufficio stampa Ford Italia
(ITALPRESS).