Massimo De Felice confermato presidente di Accredia, l’ente unico di accreditamento designato dal Governo

32
in foto Massimo De Felice

Il Consiglio direttivo ha confermato Massimo De Felice nel ruolo di presidente di Accredia, l’Ente unico nazionale di accreditamento designato dal Governo italiano.

Nel corso dello stesso Consiglio direttivo sono stati nominati tre nuovi vicepresidenti: Vito Fernicola (Inrim) con la delega alle attività del Dipartimento taratura, Eros Mannino (Ministero dell’Interno) per i rapporti con la Pa, e Angelo Spanò (Confesercenti) con delega alle relazioni con le Associazioni d’impresa.

La nuova governance lavorerà alla crescita costante di Accredia sia in termini di numeri, a fine 2023 gli accreditamenti sono stati 2.756sia di fiducia nell’affidarsi alle certificazioni accreditate da parte delle Istituzioni, Imprese e consumatori.

Laureato in matematica, De Felice dal 1986 è professore ordinario all’Università Sapienza di Roma, dove è docente della Facoltà di Ingegneria dell’Informazione, Informatica e Statistica. Dal 2012 al 2019 è stato Presidente di Inail e vicepresidente di Uni. Da anni collabora e svolge attività di formazione e consulenza per istituzioni pubbliche e imprese. È stato autore di numerose pubblicazioni sui temi della finanza, delle scienze attuariali e sulla gestione di imprese e istituzioni. Nel 2001 gli è stato assegnato il premio internazionale INA-Accademia dei Lincei per le Scienze Assicurative. È diventato Presidente di Accredia per la prima volta nel giugno 2021.