Materiali hitech e Atr da record

34

A cura di Costantino Formica Uno dei problemi irrisolti – si dice così – della nuova programmazione dei fondi comunitari riguarda i programmi operativi di Campania e Calabria, che non sono stati A cura di Costantino Formica Uno dei problemi irrisolti – si dice così – della nuova programmazione dei fondi comunitari riguarda i programmi operativi di Campania e Calabria, che non sono stati ancora trasmessi a Bruxelles dopo il taglio del co-finanziamento da parte del governo. Il “sistema Campania resiste”, sostiene l’Assessore regionale al LavoroSeverino Nappi, di fronte al ritorno della contrazione (-0,9%) dell’occupazione, rispetto allo scorso anno: lo testimonia la recentissima indagine Arlas che vede diminuire i lavoratori autonomi ma rimanere stabile il tasso di occupazione dei dipendenti. Finmeccanica, con la joint-venture italo-francese Atr, continua a mietere successi: una fornitura da un 1 miliardo di dollari per la vendita di 40 Atr 72-600 è la più grande commessa degli ultimi venti anni. Terziario e servizi reggono Napoli ma non impediscono all’economia complessiva di scivolare dall’89simo al 92esimo tra le province nazionali. Nei materiali compositi, però, le cose continuano ad andare bene, grazie, tra gli altri, all’Imast che festeggia i primi due lustri di attività e successi, con la parola d’ordine del momento ovvero “fondere ricerca e sviluppo”. Alla prossima.