Mattarella contro i dazi

14

Roma, 2 lug. (AdnKronos) – La speranza è che “l’improvvida stagione di minaccia dei , non abbia un eccessivo sviluppo e non crei difficoltà”. E’ l’auspicio espresso dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo all’undicesimo Forum internazionale di cultura del vino che si è aperto questa mattina alla Luiss.

“Questo settore come tanti altri – ha detto il capo dello Stato – dimostra come i nostri produttori abbiano sempre da guadagnare dai mercati aperti, perché hanno il coraggio di affrontare la concorrenza e la capacità di superare la competizione, di vincerla e di prevalere”.

“Ogni economia di ogni Paese ha sempre da guadagnare dai mercati aperti”, ha sottolineato ancora Mattarella, indicando che “questo vale particolarmente per il nostro Paese”. Per l’Italia il settore vinicolo è una fonte “di grande rilievo che richiama la migliore storia del Paese”, ha poi sottolineato.

I mercati aperti, a giudizio di Mattarella, sono “anche lo strumento che consente, attraverso trattati di grande portata, di regolamentare in maniera trasparente e rassicurante rapporti e criteri di concorrenza e di commercio. Si tratta di un fronte per il nostro Paese di grande rilievo” ha aggiunto il presidente della Repubblica.