Matteo Salvini alla convention Alis: Riforma fiscale in dirittura d’arrivo

59

di Enzo Senatore

“La Bozza della riforma fiscale è in dirittura d’arrivo: prevede abbattimento dell’ Irap e inversione dell’onere della prova a carico dell’Agenzia delle Entrate. Riforma del Fisco, Pubblica Amministrazione e Giustizia sono le tre priorità”. Ad annunciarlo è il leader della Lega, Matteo Salvini, intervistato da Nicola Porro all’interno della convention Alis in corso a Sorrento. “Parlare di tassa successione dopo 140mila morti di Covid è folle – dice Salvini -: così la gente sposta i soldi all’estero. L’evasione fiscale? Si combatte riducendo le tasse, non ci sono altre strade”.
“Con i 6 referendum – prosegue il leader della Lega – proviamo a fare per via popolare quello che il Parlamento non ha fatto in tantissimi anni. La separazione delle carriere è un nodo cruciale. Il Referendum si potrà fare già nella prossima primavera”.
“Se Draghi dovesse decidere di fare il presidente della Repubblica avrà il convinto sostegno della Lega”, aggiunge Salvini. Che sul codice degli appalti dice: “Se non si riscrive da capo diventa impossibile spendere i soldi in arrivo dall’Europa”. “Il Reddito di Cittadinanza è da rivedere – prosegue – ricalibrare. Per me sarebbe meglio reintrodurre i voucher”. E sulla competitività delle imprese afferma: “È giunto il momento che anche le multinazionali competano alla pari con le aziende italiane”.