Maturità: sottosegretario Sasso, ‘cv studente classista? Non ingigantiamo, è strumento in più’

10

Roma, 6 mag. (Adnkronos) – Il curriculum vitae dello studente che quest’anno debutterà all’esame di Stato è uno strumento classista? “Non lo ingigantiamo rispetto a quello che è nella realtà: si tratta di uno strumento in più, non dell’unico parametro di valutazione”. A rispondere all’Adnkronos è il sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso che commenta: “Gli strumenti sono neutri, bisogna vedere l’uso che se ne fa. Il curriculum dello studente può permettere a chi è chiamato a valutare un ragazzo di avere a disposizione ulteriori elementi rispetto a quelli classici, ad esempio la conoscenza delle attività svolte dallo studente al di fuori della scuola. Anche al fine di rendere più dinamica e stimolante la prova di colloquio dell’esame di maturità”.