Maxi truffa con bonus edilizi tra Napoli e Caserta: sequestrati beni per 772 milioni di euro

45

La Guardia di finanza di Frattamaggiore, in seguito a un’articolata attività investigativa diretta dalla Procura di Napoli Nord su una maxi truffa realizzata con i bonus edilizi ed i canoni di locazione, ha sequestrato oltre 772 milioni di euro di crediti, vantati da 143 soggetti, tra persone fisiche e giuridiche, rispettivamente residenti o aventi sede per la maggior parte tra le province di Napoli e Caserta. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della locale Procura. L’attività trae origine da un’analisi operativa, su impulso del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, relativa alla circolazione di crediti per lavori di ristrutturazione e di efficientamento energetico, nonché per canoni di locazione. Già nel marzo scorso un’analoga attività di indagine aveva portato al sequestro di circa 108 milioni di euro, nei confronti di due fratelli residenti a Vallo della Lucania.