McDonald’s, accordo con Uber Eats: al via a Napoli la consegna a domicilio

106

La collaborazione globale tra McDonald’s e il servizio di food delivery di Uber arriva anche in Italia, che entra così a far parte della lista di paesi in cui è già possibile usufruire del servizio McDelivery con Uber Eats. Dopo un primo test effettuato con successo tra Milano e Monza, dove Uber Eats serve già decine di ristoranti McDonald’s, McDelivery è pronto a raggiunge ora il capoluogo partenopeo. Comincia da Napoli l’espansione sul territorio nazionale dell’app di Uber che entro fine anno raggiungerà le principali città italiane. In esclusiva, per gli amanti degli hamburger più famosi al mondo, sarà possibile ordinare senza spese di consegna in tutto il capoluogo campano. “Siamo entusiasti di inaugurare la partnership con McDonald’s in Italia e di portare anche a Napoli la semplicità e l’affidabilità che contraddistingue la tecnologia di Uber Eats, per consentire alle persone di ricevere a domicilio i propri menù preferiti”, commenta Daniele Cutrone, Market Lead Uber Eats Italia. “Il servizio McDelivery è già presente in 16 città e sta raccogliendo grande interesse e apprezzamento. Siamo sicuri che anche a Napoli, dove la nostra presenza è consolidata, sapremo offrire ai nostri clienti una nuova modalità per gustare i nostri prodotti” commenta Dario Baroni, chief marketing officer di McDonald’s Italia.
A Napoli il servizio sarà disponibile ufficialmente a partire da mercoledì 30 maggio, all’ora di pranzo e cena, in un raggio di 2,5 km da ciascuno dei 5 ristoranti McDonald’s in cui è attivo il servizio (Galleria Umberto, Municipio, Piazza Garibaldi, Stadio Fuorigrotta, Vomero). Oltre a McDonald’s, al lancio saranno già disponibili sulla piattaforma di Uber Eats anche una cinquantina di importanti ristoranti partner tra pasticcerie, gelaterie, ristoranti italiani, giapponesi e internazionali.
Nomi come la rinomata Pasticceria Poppella con i suoi “fiocchi di neve”, la bakery Frutilla, Capatoast, Casa Infante, Giri di Pasta, 50 panino sono solo alcuni dei partner presenti al lancio. Per ordinare basterà scaricare l’app di UberEats, disponibile sia per Android che per iOS, o collegarsi al sito o al sito www.ubereats.com per ordinare e farsi recapitare il menu di McDonald’s 7 giorni su 7, sia che si tratti di una riunione di lavoro in ufficio o di un momento di relax a casa. Uber Eats: nata nel 2014 a Los Angeles come progetto sperimentale, con oltre 220 città raggiunte in 32 paesi nel mondo, la piattaforma di food delivery di Uber consente di prenotare da app o all’indirizzo: www.ubereats.com e dà accesso ad un’ampia selezione di ristoranti in grado di soddisfare ogni genere di palato: dai puristi della cucina tradizionale italiana o di quella salutare e vegana agli amanti dello street food.