Medici, Scotti: carenza di personale, situazione drammatica a Salerno

41
 
L’Ordine dei Medici ed Odontoiatri di Napoli segue “con grande preoccupazione” la situazione che si sta profilando nell’Azienda ospedaliera universitaria S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona e nella Asl di Salerno dove la carenza di risorse umane (prevalentemente all’interno della rete ospedaliera) “sta diventando drammatica”.
“Condivido – spiega il presidente Silvestro Scotti – le preoccupazioni espresse dall’Ordine di Salerno che hanno evidenziato come le possibilità assistenziali siano andate peggiorando a seguito anche di provvedimenti-dimissioni emessi dal Commissario governativo Joseph Polimeni pochi giorni prima delle sue dimissioni”. Le preoccupazioni sono legate in modo particolare alla circolare, con la quale si poneva divieto di reclutamento di medici specialisti ambulatoriali impiegati a supporto delle attività di alcuni reparti ospedalieri, in particolare circa 100 unità nell’A.O.U. di Salerno, con scadenza del contratto imminente (la maggior parte nel mese di Maggio).