Meeting dei ‘Grandi Ospedali’ al Cardarelli, D’Amore: Ripartire da equità, universalità e solidarietà

164
in foto Antonio D'Amore, direttore generale Aorn Cardarelli e vicepresidente nazionale Fiaso (screen da diretta YouTube a cura di Koncept del 3º Open Meeting — Grandi Ospedali 2024)

“Il nostro Sistema Sanitario Nazionale deve interrogarsi sulla propria capacità di riuscire a dare risposte che siano in linea coi principi fondanti di equità, universalità e solidarietà”. Lo dice Antonio D’Amore, direttore generale Aorn Cardarelli e vicepresidente nazionale Fiaso, intervenendo a margine del terzo Open Meeting dei “Grandi Ospedali”, l’evento organizzato da Koncept che vede la collaborazione dell’AORN Cardarelli, dell’AOU Federico II e dell’Università Federico II. “Oggi siamo molto soddisfatti – prosegue parlando della due giorni – perché Napoli e la sanità campana si trovano al centro d’Italia rispetto a temi che investono tutti i nostri settori. Dai moltissimi laboratori in programma, presidiati da professionisti che vivono quotidianamente le questioni della sanità, arriveranno risposte concrete. Parleremo molto di futuro e innovazione digitale, senza dimenticare l’anima vera della nostra sanità, fondata sui tre pilastri cui si ispira il nostro lavoro quotidiano: equità, universalità e solidarietà”.