Meeting di Rimini, Boccia: Non chiediamo soldi ma una politica fiscale all’altezza

20

“Noi non chiediamo soldi, noi chiediamo una politica fiscale che sia all’altezza di un Paese industriale che è il secondo Paese industriale d’Europa”. Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine del Meeting di Rimini, parlando delle richieste degli imprenditori all’esecutivo in vista della prossima manovra. “Non è una questione degli industriali, ma dell’industria del Paese, che è cosa diversa”, ha proseguito, sottolineando che “dobbiamo mantenere la posizione di secondo Paese industriale e usare le leve della politica fiscale nell’interesse del Paese e della sua industria” e ricordando che “in Francia il presidente Macron sta prevedendo una operazione da 50 miliardi di cui 30 su lavoro e imprese, in Inghilterra stanno portando avanti un’idea di questione industriale sul Nord del Paese”.