MEETmeTONIGHT entra nel circuito “Notte europea dei ricercatori” a Milano e Napoli

21

La due giorni di divulgazione scientifica “MEETmeTONIGHT – Faccia a faccia con la ricerca” diventa nel 2018 e 2019 evento europeo, inserito ufficialmente nel circuito della Notte Europea dei Ricercatori, iniziativa annuale promossa dalla Commissione Europea che sfocia in un evento svolto in simultanea in tutti i Paesi europei l’ultimo venerdì di settembre, con l’obiettivo di favorire l’incontro e il dialogo tra ricercatori e cittadini e valorizzare la cultura della ricerca.
Dal 2012 in Lombardia “MEETmeTONIGHT” si è imposto come evento collaterale e contemporaneo all’iniziativa europea, attirando 190.000 persone in tutta la Regione: da oggi entra a pieno diritto nel circuito ufficiale finanziato dalla Commissione Europea. Il partenariato costituito da Università di Milano-Bicocca, Politecnico di Milano, Università Statale di Milano, Comune di Milano e Università Federico II di Napoli ha infatti partecipato alla call europea presentando il progetto “MEET: MEETmeTONIGHT – Faccia a faccia con la ricerca”.
MEET è stato approvato dalla Commissione Europea e diventerà pertanto la Notte Europea dei Ricercatori a Milano e a Napoli per le due prossime edizioni, dando quindi respiro più ampio all’iniziativa, grazie alla dimensione continentale garantita dal finanziamento, e includendo un territorio geograficamente più esteso. Il progetto ha ricevuto inoltre dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo il marchio relativo all’Anno europeo del Patrimonio culturale “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro” ed è stato inserito nel calendario nazionale delle sue iniziative.
A settembre 2018, nelle giornate di venerdì 28 e sabato 29 (e analogamente per il 2019), Milano e Napoli, oltre che diverse altre città della Lombardia (Brescia, Castellanza, Cremona, Edolo, Lecco, Lodi, Mantova, Monza, Pavia, Sondrio) e della Campania (Portici e Procida) saranno quindi teatro di una grande manifestazione di divulgazione scientifica, fortemente radicata sul territorio. Saranno allestiti numerosi stand con esperimenti, dimostrazioni scientifiche dal vivo, laboratori interattivi gestiti direttamente dai ricercatori, in cui i visitatori saranno coinvolti in prima persona, diventando attori principali, toccando, sperimentando, giocando.