Mef, in Lombardia i redditi più alti
Per Lazio e Campania record di tasse

14

L’analisi territoriale delle dichiarazioni dei redditi per il periodo d’imposta 2013 conferma che la regione con reddito medio complessivo piu’ elevato e’ la Lombardia (23.680 euro), seguita dal Lazio (22.310 euro), L’analisi territoriale delle dichiarazioni dei redditi per il periodo d’imposta 2013 conferma che la regione con reddito medio complessivo piu’ elevato e’ la Lombardia (23.680 euro), seguita dal Lazio (22.310 euro), mentre la Calabria presenta il reddito medio piu’ basso con 14.390 euro; nel 2013 il reddito medio nelle regioni del Sud e del Centro e’ cresciuto meno della media nazionale. E’ quanto emerge dai dati sulle dichiarazioni Irpef resi noti oggi dal Mef. L’addizionale regionale Irpef ammonta nel 2013 a circa 11,2 miliardi (+1,5% rispetto al 2012). L’addizionale regionale media e’ pari a 370 euro (360 euro nel 2012). Quella piu’ alta si registra nel Lazio (470 euro), seguito dalla Campania (440 euro), in relazione agli automatismi fiscali previsti in caso di deficit sanitario e attivi in entrambe le Regioni; quella piu’ bassa si registra in Basilicata (250 euro). L’addizionale comunale ammonta invece complessivamente a 4,4 miliardi, in aumento dell’8,9% rispetto al 2012 (anno in cui si era gia’ registrato un aumento del 20% rispetto al 2011), con un importo medio pari a 170 euro (160 euro nel 2012), che varia dal massimo di 220 euro nel Lazio, al minimo di 60 euro nella Provincia autonoma di Bolzano.