Mercati contadini in città, intesa tra Coldiretti e i Comuni

14

Promuovere l’acquisto diretto di prodotti e servizi dagli agricoltori per contrastare lo spopolamento dei piccoli centri urbani e gli effetti negativi sul tessuto sociale. Con questo obiettivo è stato sottoscritto l’accordo quadro fra Coldiretti e Anci, l’Associazione dei Comuni Italiani, per la diffusione dei farmers market, del cibo locale nelle mense e del welfare agricolo, firmato dal presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo e dal presidente dell’Anci Antonio Decaro. Coldiretti e Anci si impegnano ad incentivare un sistema di vendita diretta dei prodotti agricoli basato sullo sviluppo capillare dei “mercati di Campagna Amica” promossi dalla fondazione Campagna Amica. Lo sviluppo dei Mercati di Campagna Amica – spiega l’accordo siglato da Anci con Coldiretti – deve riguardare sia quelli realizzati in spazi aperti che coperti in aree pubbliche e/o private per favorire la realizzazione di una filiera agricola tutta italiana. In Campania – sottolineano il presidente regionale di Coldiretti Gennarino Masiello e il direttore Salvatore Loffreda – i numeri dei mercati di Campagna Amica fotografano una realtà consolidata che continua a crescere. I consumatori di tutta la regione apprezzano l’approccio diretto con i contadini, che vendono prodotti agroalimentari, freschi e trasformati, frutto di lavoro agricolo autentico. Nelle cinque province campane sono 63 i mercati stabili su base mensile: 24 a Napoli città, 2 a San Giorgio a Cremano (Na), 2 a Torre del Greco (Na), 1 a Portici (Na), 4 ad Ischia (Na), 4 ad Avellino città, 4 a Benevento città, 4 a Montesarchio (Bn), 4 a San Giorgio del Sannio (Bn), 4 a Caserta città, 4 a Santa Maria Capua Vetere (Ce), 6 a Salerno città. La rete Campagna Amica della Campania associa inoltre circa 400 aziende agricole per la vendita diretta e 100 agriturismi. Una rete che è diffusa in gran parte proprio nei piccoli centri urbani, che l’accordo con Anci intende valorizzare. Dai dati di Coldiretti Campania risulta che nell’anno 2017 presso i mercati di Campagna Amica hanno acquistato circa 2 milioni di consumatori, per una spesa media di 6 euro pro capite.