“Mercati vi insegneranno a votare”, bufera su commissario Ue

25

Roma, 29 mag. (AdnKronos) – E’ bufera sul commissario europeo al Bilancio Guenther Oettinger. “I mercati insegneranno agli italiani a votare per la cosa giusta” ha detto in un’intervista al corrispondente di DwNews a Strasburgo, secondo quanto si legge sull’account Twitter dello stesso Bernd Thomas Riegert. L’intervista sarà trasmessa questa sera alle 21.

“Abbiamo fiducia nel presidente italiano, che indica ai membri della coalizione di possibili governi i diritti e i doveri che derivano dal fatto di far parte dell’Unione Europea e dell’Eurozona”, le parole di Oettinger nella versione testuale dell’intervista. Riegert, sul proprio profilo Twitter, riassume un passaggio citando il commissario: “‘I mercati e un outlook ‘pessimista’ insegneranno agli italiani a non votare per i partiti populisti alle prossime elezioni’, mi ha detto il commissario Oettinger”.

Quindi, nel post, vengono riportate in inglese dichiarazioni virgolettate: “Posso solo sperare che questo giochi un ruolo nella campagna elettorale”. In un successivo tweet, in tedesco, viene riportata un’altra frase del commissario: “Abbiamo fiducia nel nuovo governo italiano”.

Immediate le reazioni. “Juncker faccia tacere il commissario Oettinger e gli altri commissari che regolarmente intervengono a sproposito nel dibattito politico italiano causando danni all’Unione Europea e a chi in Italia è impegnato a difendere la nostra appartenenza all’Europa – dichiara il ministro dello Sviluppo uscente, Carlo Calenda – Queste intrusioni sono intollerabili. Oettinger si scusi con i cittadini italiani o si dimetta”.

“Pazzesco, a Bruxelles sono senza vergogna. Il commissario europeo al Bilancio, il tedesco Oettinger, dichiara ‘i mercati insegneranno agli italiani a votare per la cosa giusta’. Se non è una minaccia questa… Io non ho paura, #primagliitaliani!” scrive su Twitter il leader della Lega, Matteo Salvini.

I Cinquestelle, con la capodelegazione al Parlamento europeo, Laura Agea, chiedono al presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker di “smentire immediatamente il commissario Oettinger. Le sue parole – prosegue – sono di una gravità inaudita e sono la prova delle evidenti manipolazioni che la democrazia italiana ha subito negli ultimi giorni. Juncker deve intervenire e difendere la volontà popolare, la democrazia e il voto libero di tutti i cittadini europei. Non deve essere un Commissario tedesco a dire come gli italiani devono votare, né qualche speculatore finanziario. Oettinger ha gettato la maschera e deve dimettersi!”.

“Nessuno può dire agli italiani come votare. Meno che mai i mercati. Ci vuole rispetto per l’Italia” twitta il reggente del Pd Maurizio Martina.

“Assurde e inaccettabili” le parole di Oettinger per Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. “I nostri cittadini sono in grado di decidere autonomamente come scegliere i propri rappresentanti, senza bisogno di suggerimenti. Le affermazioni del commissario Ue rischiano di alimentare ulteriormente l’anti-europeismo. Non ne avevamo proprio bisogno”, chiosa l’esponente azzurra.