Il mercato dei gioielli in Giappone e consigli utili

73

Da una attenta analisi di mercato Market Analyst Yani Research Institute 2015 è scaturito che:

Le dimensioni del mercato al dettaglio della gioielleria di importazione , esclusa la gioielleria di basso prezzo proveniente dai paesi asiatici, nel 2014 hanno raggiunto i 304,2 miliardi di yen, con una variazione rispetto all’anno precedente del 103,1 %. Si tratta di numeri importanti, in quanto rappresentano il 31,3 % dell’intero mercato della gioielleria. Malgrado sia sempre forte la presenza dei consumatori provenienti dalle categorie sociali più agiata e sia altrettanto forte la domanda inbound dei turisti stranieri, per molti marchi si fa ancora sentire in maniera pesante la reazione di calo successiva alla corsa agli acquisti per battere in tempo l’aumento dell’imposta sui consumi che avverrà’ in ottobre, e questo fenomeno si fa sentire specialmente per quanto concerne il mercato della gioielleria per matrimonio. Inoltre, sia a causa del deprezzamento dello yen che per l’aumento del costo delle materie prime, si sono avuti numerosi rincari di prezzo dei gioielli e ciò ha comportato che i costi della gioielleria sono arrivati ad un livello che i consumatori elle classi medie non possono raggiungere

Le Dimensioni del mercato sono di 972,6 miliardi di Yen, nei prossimi mesi si verificherà un incremento dovuto alla domanda interna, la domanda viene da ambienti del lusso, economicamente parlando luxury section

Nei grandi dpt. stores si registra un mercato attivo e vivace per il settore della gioielleria Made in Italy. Il dettaglio invece si organizza con eventi e dimostrazioni dal vivo dell’artigianato artistico lavorazione gioiello. In calo invece il bridal jewelry o meglio gioielli da matrimonio.

Dal 2014 anno molto negativo per fedi e gioielli da matrimonio e su cui non si vede alcun segnale di ripresa.

Sostanziale sarà la domanda nel mercato interno in vista anche delle olimpiadi del 2020 che si terranno a Tokyo. Come pure per l’EXPO del 2020.

Nel 2018 le dimensioni del mercato hanno raggiunto i 964,8 miliardi di yen con una variazione del 99,2 % nel 2016 la tendenza sarà verso i consumi anche in previsione all’aumento sull’imposta del valore aggiunto la nostra IVA che avrà un incremento a fine 2019 e per tutto l’anno dove si prevede che le dimensioni del mercato raggiungeranno 989.9 miliardi di Yen con una variazione del 102,6 %.

La domanda cresce per i Brand e il settore gioielli avrà una opportunità unica ed irripetibile, da consigliare alle aziende italiane, Ma prima di intraprendere relazioni di affari Vorrei consigliare giovani manager del mio settore della gioielleria come poter affrontare il mercato senza commettere errori:

Il popolo giapponese predilige la metodicità’ la chiarezza e in primis la precisione in tutto.
Non si ammattono errori di nessun tipo come pure bugie a volte anche se necessarie.
Il modo in cui Vi presentate in Giappone e’ fondamentale in particolare modo per i primi contatti.
Mai essere invadenti, mai spingere più’ di tanto,mai peccare di presunzione e di protagonismo e mi raccomando alla puntualità’ ed al modo di vestire, anzi a dirvi il vero noi napoletani abbiamo un vantaggio in più’ la nostra sartoria napoletana che fa’ gola ai giapponesi, quindi approfittate indossando blazer e doppio petto per i primi approach.
Il popolo giapponese e’ tra i più’ seri al mondo e non accetta defaillance
Essere discreti e il non apparire diventeranno plus a Vs. favore per i primi contatti in Giappone.
Per quanto concerne il commerciale, e bene presentarsi negli incontri con tanto di catalogo e certificazioni che ne attestino le garanzie del prodotto cosa essenziale per le starting start up strategie.
Importanza va posta per la qualita’ dei prodotti e l’assistenza post vendita, assicurando alle aziende giapponesi un ottimo sistema di quality control e di assistenza futuro cercando di fornire quante più’ possibili informazioni sulla storia dell’azienda, dei prodotti e della professionalità’ e vedrete che i giapponesi non mancheranno
nel ricambiare con la loro serietà’ che li distingue da altri popoli.
La grave mancanza di etichetta e di Bon ton potrebbe pregiudicare il tutto.
In Giappone non e’ possibile sbagliare e se ciò’ accade e’ la fine dei rapporti presenti e futuri.
Un consiglio importantissimo per i primi passi di presentazione quando ci si incontra per lavoro e’ dare il proprio biglietto da visita, non averne e’ una grave mancanza di etichetta.
Mi raccomando porgete il biglietto da visita con tutte e due le mani e rigorosamente scegliete nell’interlocuzione rispettando l’ordine di importanza dei quadri aziendali.
dopo aver dato il biglietto da visita inchinatevi per un doveroso rispetto alla persona che avete di fronte questa usanza e’ chiamata Ojij
Questa tradizione viene usata sempre in Giappone. Potreste vedere persino persone che si inchinano al telefono o come nelle carrozze dello Shinkansen (treno veloce ) al passaggio del controllore tra una carrozza ed un altra prima di andar via porgono un inchino per rispetto ai passeggeri .
Ricorda che gli uomini e le donne si inchinano in modo diverso – gli uomini solitamente tengono le mani lungo i fianchi, mentre le donne avvicinano le mani appoggiate sulle cosce, con le dita che si toccano.
L’aiuto di un interprete possibilmente madre lingua e’ essenziale per eliminare la barriera iniziale e che sicuramente Vi aiuterà’ nell’interlocuzione sia commerciale che culturale.
La scelta di un interprete e’ importante e Vi aiuterà’ di farVi conoscere il Giappone ed evitare malintesi culturali.
La forma Menthis e la cultura come pure i protocolli in Giappone sono tantissimi ed a volte possono presentare un risultato negativo nel presentarsi, il consiglio e’ quindi di evitare gaffe e presentarVi nel mercato giapponese ed agli amici giapponesi dopo aver almeno studiato un po’ di Giappone e letto storia e tradizioni su uno dei popoli più’ belli e meravigliosi della terra.

Alfonso Vitiello
Capire il Giappone per ampliare i rapporti futuri Aracne Editrice Roma