Mercato immobiliare, Ipi investe su Napoli: nuova sede e organico ampliato

134
in foto il gruppo Ipi Napoli

Mercato immobiliare, Ipi investe su Napoli: nuova sede e organico ampliatoLe dinamiche di crescita del comparto immobiliare lanciano segnali positivi in tutte le città d’Italia. I dati recitano di un aumento esponenziale delle transazioni su base annua nel secondo trimestre del 2021. Interessante la componente di acquisto di immobili residenziali anche per investimento. Ulteriore vivacità al mercato è fornita dai tanti bonus legati al segmento, opportunità che contribuisce a rendere ancora più moderno e sostenibile quanto acquistato.
Uno scenario che invita a lavorare con maggiore insistenza gli operatori del settore. Un contesto nel quale recita da protagonista Ipi, gruppo specializzato nella consulenza e nei servizi immobiliari a investitori, operatori istituzionali, aziende ed ovviamente privati.
Il gruppo, fra i maggiori player nazionali sul mercato immobiliare, allarga in questi anni ulteriormente il suo interesse alle vicende del Meridione rinforzando ulteriormente l’attenzione sulla città di Napoli come testimonia l’imminente apertura della nuova sede di via San Giacomo, nel cuore della city partenopea.
Una storia che parte da lontano quella di Ipi. Operativo dal 1970, vanta sedi a Torino, Milano, Bologna, Padova, Genova e Roma. Il tutto mentre si rinforza la sede di Napoli, in attesa che diventi realtà nei primi mesi del nuovo anno quella di Bari.
“Il Meridione è ricco di mercati immobiliari da esplorare – spiega Alessandro Iuzzolino, responsabile della filiale di Napoli e del mercato immobiliare Corporate – tre anni fa è partito il progetto napoletano che ha immediatamente fatto registrare successi e risultati importanti. Un percorso che ha consentito ad Ipi di arricchirsi di uomini e adesso di mezzi ulteriori grazie anche ai nuovi uffici”.
Una crescita che ha consentito di guardare verso nuovi obiettivi: “Nel nostro percorso di crescita abbiamo inserito in squadra nel 2019 Antonio Damiano come responsabile del mercato residenziale quest’anno l’organico è salito fino ad 8 persone. Siamo una filiale diretta e questa è una garanzia in più nei confronti della clientela, sia istituzionale che privata”.
Ipi vanta un proprio patrimonio di circa 300 milioni incluso il Lingotto di Torino al cui interno trovano spazio oltre 50.000 mq di uffici in linea con i migliori standard europei e due hotel legati a brand internazionali.
La logistica e gli obiettivi sono le finestre sul futuro aperte da Iuzzolino: “Mantenere i nostri ritmi di crescita e contemporaneamente allargare i nostri orizzonti. Da quest’anno ci stiamo dedicando anche al settore della Logistica, in modo da completare l’offerta immobiliare per tutte le Asset Class. Quello della logistica è un comparto che ci sta particolarmente a cuore, soprattutto in Campania dove c’è necessità di un’offerta importante di stoccaggio delle merci”.