Mercato immobiliare, a Napoli prezzi stabili: le case più care tra Piazza dei Martiri e Via dei Mille

138

Case:borsino immobiliare,a Napoli mercato con prezzi stabili Ma forte differenziazione tra zone di pregio e altre aree (ANSA) – Napoli, 26 OTT – Tendono alla stabilità i prezzi del mercato immobiliare a Napoli, confermando una lieve diminuzione dei costi. É quanto emerge dalla presentazione del listino ufficiale primo semestre 2017, a cura della Borsa immobiliare di Napoli. Valori in discesa dell’1,5% in media in tutte le Municipalità, la fascia di abitazione più venduta varia dai 250mila euro ai 350mila euro. La tipologia più richiesta di casa è quella di 3 vani, con doppi accessori e cucina abitabile, mentre restano difficoltà per gli immobili ad uso abitativo dai 5 vani in su. Acquistare casa a Napoli, per esempio nella zona di Piazza dei Martiri, può costare fino a 8300 euro, mentre a Monte di Dio il costo arriva a 5mila euro a metro quadrato. I prezzi più elevati si registrano anche a Posillipo, fino a un massimo di 7mila euro. Prezzi che aumentano in via dei Mille fino a raggiungere i 7300 euro a metro quadro. In via Toledo, i prezzi variano a seconda del tratto di strada: 4mila euro per l’area pedonale, 3800 per la restante parte. Analogo discorso per Corso Umberto I: fino a 4000mila euro per la zona ovest, 3200 euro per la zona est (in prossimità dell’ultimo tratto verso la stazione ferroviaria). Comprare casa a Capri, invece, può arrivare fino a 12.500 euro a metro quadrato. Via Pessina, Piazza Bellini e via Duomo hanno costi che variano dai 2900 euro ai 3400. I prezzi calano se ci si sposta verso la cinta esterna. “L’andamento del mercato è positivo per incremento del 9.5% per le vendite – dice Giovanni Adelfi, amministratore unico della Bin – la tipologia è quella che arriva fino a 110metri quadri”. Aumenta la richiesta di immobili “in prossimità di servizi al cittadino come le scuole”.