Mercato immobiliare, a Napoli il valore delle case ristrutturate cresce del 9,8%

180

Il valore degli immobili residenziali ristrutturati, nei 104 capoluoghi di provincia, considerati nella loro fascia semicentrale, aumenta del 3,6 per cento e un guadagno netto di cinquemila euro, considerando un costo di ristrutturazione medio di trentamila euro e uno sconto del 24,3 per cento circa. E’ quanto emerge dal secondo rapporto sul recupero edilizio in Italia e nuovi format digitali, a cura di Scenari Immobiliari in collaborazione con Paspartu Italy, presentato oggi a Milano. Lo studio, che si riferisce ai quartieri semicentrali delle principali città italiane, prende come standard un appartamento di 60 metri quadri secondo i prezzi rilevati a febbraio 2018. Nella top ten dei capoluoghi per il plusvalore ottenuto al termine delle ristrutturazioni di un immobile si collocano Roma, Napoli, Firenze, Milano, Bologna, Venezia, Bergamo, Brescia e Torino. Il guadagno medio a Roma si attesta a 39.500 euro, a Napoli (18 mila euro e il plusvalore del 9,8%), Firenze (2 1mila euro e plusvalore del 9,5%. Nel capoluogo lombardo si guadagnano 25.500 euro dall’acquisto di una casa da ristrutturare con le successive spese di riammodernamento, cioè il 9 per cento su 282mila euro di spesa totali. Il presidente di Scenari Immobiliari, Mario Breglia, ritiene che gli investimenti in riqualificazione sul patrimonio abitativo “si confermano il motore del comparto edilizio, giungendo a rappresentare il 38 per cento del valore degli investimenti totali in costruzioni”.