Mercato immobiliare o azionario: cosa scegliere?

110

Un dilemma comune a molti è: conviene investire nel mercato immobiliare o in quello azionario?

Entrambe hanno permesso di accumulare ingenti fortune nel corso degli anni, ma i recenti alti e bassi che hanno colpito il mercato finanziario, stanno spingendo molti investitori a rivalutare l’ investimento nel mattone.

Secondo gli analisti della PVC (Società di Investimenti Internazionale), si riscontra minor fiducia e redditività del mercato azionario e allo stesso tempo il volume delle compravendite immobiliari in Italia è in aumento di oltre il 6,5% nel 2015 e ci si aspetta che il trend resti crescente per il prossimo triennio.

Perché preferire l’immobile rispetto ai prodotti finanziari?

Analizziamo insieme i pro e i contro di entrambi i mercati, in modo da individuare la scelta più giusta per le tue esigenze.

I vantaggi dell’investimento in azioni sono sicuramente:

  • La liquidità: in ogni momento puoi vendere un titolo che non ti convince e reperire liquidità

  • la diversificazione: acquistare le azioni ti permette di scegliere tra innumerevoli settori ed aziende dell’intero sistema economico

  • La volatilità: spesso possiamo assistere ad una crescita esponenziale di aziende che possono crescere anche del 20-30% in un solo anno

Questo tipo di investimento comporta anche dei contro, che devi valutare bene se non vuoi rischiare i tuoi risparmi:

  • La volatilità: può essere anche un contro, poiché una azienda nello stesso tempo in cui cresce velocemente, rischia allo stesso tempo di crollare a picco

  • L’emotività: vedere un titolo in cui abbiamo investito tanto, crollare improvvisamente non aiuta di certo a mantenersi lucidi e razionali, con il serio rischio di fare scelte dettate dall’emotività, aumentando in modo esponenziale la possibilità di errore

  • minor controllo: acquistando azioni, acquisti una parte di società di cui non hai reale controllo, gli amministratori delegati a fare scelte importanti, a te non resta che riporre fiducia nelle loro azioni e dichiarazioni

Vediamo adesso insieme i vantaggi e gli svantaggi del mercato immobiliare, già in passato ti ho raccontato i benefici di investire nel mattone, ma adesso voglio ricordarti i più importanti.

  • bene tangibile: l’immobile che acquisti, a differenza di un titolo azionario, è qualcosa che si può fisicamente toccare, sentire, utilizzare, e che di conseguenza avverti come più reale

  • maggior controllo: rispetto all’acquisto di azioni, in cui non puoi che affidarti al buon senso degli amministratori delegati delle società che hai in portafoglio, hai un margine di manovra decisamente più ampio. Sei tu a prendere le decisioni importanti circa l’ottimizzazione del tuo bene (ristrutturazioni e ammodernamenti, aumento o riduzione affitto, scelta del target di riferimento, rinegoziazione del mutuo, ecc)

  • tasso di interesse: i tassi di interesse sono ai minimi storici e il credito delle banche è aumentato. Questo ci permette di comprare il nostro immobile usando la leva bancaria senza dare fondo a tutti i nostri risparmi

  • flessione dei prezzi: il costo degli immobili ha subito finora una flessione ma la ripresa del settore fa presagire un aumento anche dal lato dei prezzi. Bisogna approfittare finché si mantengono bassi e investire ora.

Come per il mercato azionario, anche il mercato immobiliare possiede delle criticità che è bene valutare al meglio:

  • maggior impegno: gli investimenti immobiliari ti impegnano in modo maggiore rispetto al mercato azionario (analisi preliminare, sopralluoghi, manutenzione, inquilini, ecc.). Ciò può risultare duro, ma comporta anche una maggiore soddisfazione perché sarai tu l’artefice del tuo successo e i tuoi guadagni

  • calcolo del rischio: senza le opportune informazioni, ti può succedere di comprare un immobile che poi non riesci a rivendere o a mettere a reddito, generando dei costi (tasse, manutenzione, utenze, assicurazioni, ecc). Ma di questo non devi preoccuparti, perché puoi risolvere il problema frequentando il mio Corso Aste, dove ti insegnerò metodi precisi per ottimizzare i guadagni in fase di vendita

  • capitale necessario: alcuni titoli possono essere poco costosi e necessitano di un capitale minimo, mentre molti aspiranti investitori immobiliari sono scoraggiati dall’esborso iniziale. Ma proprio per questo ho scritto Compra Case Senza Soldi, in cui ti racconto come superare quello che sembra uno scoglio insormontabile, ma che in realtà non lo è.

Il Mercato Immobiliare, come abbiamo analizzato insieme, offre delle ottime opportunità di guadagno con costi e rischi decisamente inferiori agli investimenti nel Mercato azionario, sui quali non abbiamo nessun controllo.

Cosa aspetti, Fai la tua scelta e inizia a costruire la tua fortuna!

Buona Vita

Antonio Leone