Mercato immobiliare, report Confcommercio: a Napoli compravendite su del 2,5%, prezzi in calo del 4%

56

Continuano a crescere le compravendite di abitazioni, con un aumento del 4,5% nel primo trimestre del 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017, ma i prezzi sono ancora in calo dell’1,2%. Solo le grandi città mostrano una leggerissima risalita dei valori (+0,2%). E’ la fotografia dal sentiment del mercato immobiliare residenziale scattata dall’Ufficio Studi Fimaa-Confcommercio (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari). In quasi tutti dei capoluoghi di provincia, con la sola eccezione di Bologna (-6%), gli scambi sono valutati in crescita. Le citta’ piu’ dinamiche nel primo trimestre appaiono Milano e Catania (+8%), seguite da Genova (+5,8%), Bari (+5,7%), Torino (+5%), Roma (+3%) e Napoli (2,5%). Sul fronte dei prezzi guidano Bologna (+4%), Bari (1,7%), Genova (1,25%) e Milano (+1%). I prezzi sono stabili a Torino, ancora in calo, invece, a Roma (-0,5), Catania (-2%) e Napoli (-4%). L’ufficio studi si aspetta per il resto dell’anno compravendite in leggero incremento a livello nazionale e prezzi in stabilizzazione. “Siamo ancora in una fase di ripresa, tutta da consolidare e frenata dal pesante carico fiscale sugli immobili e dalla zavorra della burocrazia che rallenta il normale esercizio delle attività di chi ha ancora il coraggio di fare impresa nel nostro Paese”, commenta il presidente della Fimaa, Santino Taverna.