Mercogliano, Piovani e la sua musica pericolosa in Abbazia

42

Dopo il concerto di Louis Bacalov, stasera toccherà ad un altro Premio Oscar, Nicola Piovani, deliziare il pubblico dell’Abbazia del Loreto di Mercogliano. Due protagonisti di grande prestigio per gli “Eventi in Abbazia” della 18esima edizione di “Sentieri Mediterranei”, il festival internazionale di musica etnica organizzato dal Comune di Summonte e diretto da Enzo Avitabile. Piovani salirà sul palco allestito nel chiostro dell’abbazia, alle 20. “La musica è pericolosa – Concertato” è il racconto musicale che sarà proposto da Piovani, Premio Oscar nel 1999 per le musiche de “La vita è bella” di Roberto Benigni. Il musicista ripercorrerà col pubblico il proprio percorso artistico, che l’ha portato al fianco di De André, di Fellini, di Magni, di registi internazionali di teatro, cinema, televisione, alternando l’esecuzione di brani inediti a nuove versioni di brani più noti, riarrangiati per l’occasione. I video di scena integreranno il racconto di Piovani con immagini di film, di spettacoli e, soprattutto, opere che artisti come Luzzati e Manara hanno dedicato alla sua musica. Ad accompagnare in scena il pianista, compositore e direttore d’orchestra romano, ci sarà il suo ensemble, formato da Marina Cesari (sax e clarinetto), Pasquale Filastò (violoncello 1e chitarra), Ivan Gambini (batteria e percussioni), Marco Loddo (contrabbasso) e Rossano Baldini (tastiere). Il concerto è gratuito.