Messico, sostenibilità ambientale: medaglie d’oro per tre studenti di Ancona

34

Caterina Amichetti, Matteo Santoni e Filippo Pieretti, studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Galileo Galilei di Jesi, in provincia di Ancona, sono stati premiati a San Luis Potosí durante la XX edizione della ExpoCiencias Nacional, evento annuale organizzato dalla Red Nacional de Actividades Juveniles en Ciencia y Tecnología. I tre giovani italiani hanno presentato due progetti che hanno ricevuto la medaglia d’oro nelle categorie Scienze esatte e naturali e Progetti ambientali internazionali. Amichetti ha difeso una proposta basata sulla spettrofotometria infrarossa per la determinazione di adulterazioni nelle farine. Santoni e Pieretti hanno creato un prototipo di cella galvanica per garantire l’autosufficienza energetica agli impianti di depurazione di residui civili. L’incontro, organizzato dal Governo dello Stato di San Luis Potosì, il Consiglio di Scienze e Tecnologie (COPOCYT), l’Università Autonoma di San Luis Potosì, l’Università Autonoma Popolare dello Stato di Puebla (UPAEP), il National Network of Youth Activities in Scienze e Technology (RED) e l’International Movement for Scientific and Techinical Recreation in America Latina (MILSET AMLAT) ha visto la partecipazione di giovani ricercatori provenienti da Messico, Belgio, Brasile, Cile, Colombia, Italia, Paraguay e Perù. L’IIS Galilei è stata di recente protagonista anche di un progetto di ricerca scientifica ambientale sulle microplastiche nei pressi dell’Isola della Rèunion, tra il Madagascar e le isole Mauritius, presentato all’Università degli Studi di Saint-Denis.